La Provincia di Pistoia ha ospitato la tappa del tour delle province toscane per la presentazione di LIFT, acronimo di “Lavoro, Istruzione, Formazione e Transizioni”, tradotto in inglese significa ascensore. E’ proprio alla ripresa dell’ascensore sociale che la Regione Toscana punta attraverso il modello regionale adottato per le politiche per l’istruzione, la formazione ed il lavoro.
All’incontro, avvenuto nella Sala Nardi del Palazzo della Provincia sono stati presenti l’Assessore Regionale al lavoro, formazione ed istruzione Cristina Grieco, il direttore dell’Irpet Stefano Casini Benvenuti ed i direttori regionali Francesca Giovani e Paolo Baldi. In sala molti Rappresentanti istituzionali, del mondo della Scuola delle Parti Sociali ed Economiche e della Stampa. Presenti anche l‘Assessore Federica Fratoni e il Consigliere Niccolai. Il Consigliere Provinciale Sindaco Marzia Niccoli ha rivolto all’Assessore Grieco i ringraziamenti per questo evento che consente di approfondire e riflettere sui dati e sui risultati relativi all’area pistoiese, dalla scuola al lavoro, e un apprezzamento per la scelta della Regione di confronto con i territori, in vista della nuova programmazione regionale.

Fonte Ufficio Presidenza – Relazioni Esterne Dott. Lucia Maionchi presidenza@provincia.pistoia.

La Consigliera Provinciale e Sindaco Marzia Niccoli con l’assessore Cristina Grieco

LIFT – Dalla scuola al lavoro

Istruzione, Formazione e Lavoro sono gli ambiti delle integrazioni, delle alleanze, delle contaminazioni e delle transizioni possibili su cui la Regione Toscana, in questa legislatura, ha puntato per ridurre le diseguaglianze, creare opportunità di realizzazione personale e professionale e garantire pari opportunità di accesso al mercato del lavoro.
La Regione si è infatti prefissa di garantire ai suoi cittadini opportunità educative e di apprendimento in grado di promuovere l’uguaglianza delle condizioni di partenza, la capacità di scelta, lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno e una reale mobilità sociale ascendente: con la conquista dell’indipendenza intellettuale ed economica, il lavoro deve costituire una fonte di reddito e allo stesso tempo – nella sua dimensione sociale di bene pubblico – il luogo della costruzione collettiva dell’identità personale e della socializzazione delle capacità individuali, con la piena valorizzazione del capitale umano e sociale delle comunità e dei territori toscani.
L’acronimo LIFT racchiude l’obiettivo e gli strumenti per realizzarlo. LIFT -in inglese- è quindi l’ascensore sociale che vogliamo far ripartire.
L’organizzazione di specifici incontri in ciascuna provincia della Toscana -rivolti alle parti istituzionali, sociali, economiche, istituzionali e della scuola- hanno l’obiettivo di far conoscere ed approfondire i contenuti del modello toscano.

error: Content is protected !!